Partecipate al nostro contest!

Partecipate al nostro contest!
Scade il 28-01-2018

Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
lunedì 14 aprile 2014
E... ancora un post dedicato alla zucca siccome, come dicevo nel post precedente il mio orto mi ha regalato zucche di 13 chili.... beh mi devo ingegnare a consumarle con buona pace di tutti :-) ...

Cosa serve per la pasta:

200 g. farina 00
100 g. farina di mandorle
1 uovo + 1 tuorlo
80 g. zucchero semolato
100 g. burro freddo
1 pizzico di sale

Cosa serve per il ripieno:

1 kg. zucca pulita
2 tuorli
40 g. zucchero semolato
1 bicchierino di liquore all'amaretto
20 g. di burro
50 g. pinoli
20 g. amaretti sbriciolati finemente
1/2 cucchiaino di cannella
1 cucchiaio di amido di mais
sale q.b.

Poi serve:

zucchero a velo q.b.

Preparare la pasta inserendo nel robot da cucina il burro a pezzi e freddo di frigo con le farine. Azionare la lama pochi secondi. Unire lo zucchero, il pizzico di sale e l'uovo + tuorlo leggermente sbattuti. Riazionare la lama finchè il composto si assembla, toglierlo dal robot, avvolgerlo a palla, infarinandola leggermente, nella pellicola alimentare.

Mettere in frigo almeno un'ora.

Nel frattempo preparare la zucca: tagliarla a fette, togliere la buccia (sarà un'operazione un po' faticosa, la buccia è molto coriacea, occorre fare molta attenzione a maneggiare il coltello che va sempre tenuto con la lama verso l'esterno), i semi e i filamenti. Pesarla e appoggiare le fette dentro ad una teglia ricoperta da carta forno, salare leggermente la superficie, coprire con carta di alluminio e mettere in forno a 180° ventilato o 200° se statico finchè diventa morbidissima (dipende dal forno e da quando sono spesse le fette, occorreranno dai 30 ai 40 minuti).



Fare intiepidire e passare al passaverdura o nel robot da cucina per ottenere una purea.

Scaldare il burro in una padella antiaderente, quando sarà spumeggiante aggiungere la purea di zucca, mantenere il fuoco allegro, aggiungere lo zucchero. Mettere, in una ciotolina, la fecola, aggiungere poco alla volta il liquore, stemperare bene ed aggiungere questo miscuglio alla zucca. Mescolare qualche minuto finchè la purea si asciughi poi spegnere.

Fare intiepidire ed aggiungere la cannella, gli amaretti e i tuorli d'uovo.

Riprendere la pasta dal frigo, avrà una consistenza morbida e appiccicosa quindi stenderla utilizzando la carta forno: dividere la pasta in due parti, una deve essere un po' più grande dell'altra.

Imburrare ed infarinare leggermente una tortiera da 24D, aiutandosi con la carta forno stendere la parte più grande della pasta.




Unire il composto di zucca e cospargere i pinoli.
Sempre aiutandosi con altra carta forno sulla quale si sarà disteso il secondo disco di pasta (quello più piccolo) coprire la torta.



Con l'aiuto di una forchettina sigillare la pasta lungo i bordi.

Infornare in forno già caldo per 40 minuti a 170° ventilato.
la superficie ed i bordi devono essere leggermente coloriti, se non lo sono lasciare la torta ancora qualche minuto.

Togliere dal forno, lasciare raffreddare completamente e passare in frigo per almeno un paio d'ore. (quest'operazione serve a non fare rompere la torta che è delicatissima quando si toglie dallo stampo)

Togliere dal frigo, sformare la pie passando delicatamente un coltello a punta tonda lungo i bordi della tortiera, (per evitare questa operazione si può usare o carta da forno e/o usare una tortiera col cerchio apribile, però non si avrà l'effetto zigrinato che è carinissimo attorno al dolce) capovolgere la pie su un piatto aiutandosi con un piatto largo o un coperchio piatto, ri-capovolgerla sul piatto da portata, lasciare che ritorni a temperatura ambiente e servire. 

Quest'ultimo passaggio è in effetti molto delicato poichè la pasta è veramente molto sottile, delicata  e friabilissima, per cui tenerne conto se si è alle prime armi e piuttosto usare sia carta da forno che tortiera apribile.








6 commenti:

  1. Vedo che già sei pronta per il Natale!
    Buonissimo questo tuo dolce,pensa che però io quest'anno nemmeno una zucca e nemmeno a mia sorella sono venute quindi non posso gustare la tua crostata sigh!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Ma quanto mi piacciono queste tortine! Devono essere deliziose!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  3. Deliziosa questa pie! Bravissima! certo anche x un'amante come me della zucca 13 kg sono davvero impensabili O_o in bocca al lupo :-P
    Un bacio e buona domenica <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  4. Molto buono senza dubbio ma io e la zcca ci odiamo cordialmente :)
    Buona domenica

    RispondiElimina
  5. Non vorrei essere nei tuoi panni!! Per me una zucca all'anno è già difficile da digerire, però non la odio. Mantengo le distanze!! Certo se fossero del mio orto sono sicura che le amerei di più!! Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono felicissima di essere nei miei panni se la semino nell'orto è perchè evidentemente la zucca l'adoro eheheh ti pare? :-) buona domenica a te!

      Elimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...