Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
giovedì 30 maggio 2013

Oggi propongo una bella ricetta utilizzando un vino della mia regione: la (o per alcuni "il") barbera. Noi il vino lo prendiamo direttamente da un nostro conoscente produttore poi mio marito lo imbottiglia. Chi se ne intende sa che occorre guardare la luna per ottenere un vino mosso, allegro o fermo. A volte lo aiuto, è divdertente


Cosa serve:
1 coniglio a pezzi (nel mio caso la qualità "grigio di Carmagnola") con il fegato
qualche rametto di rosmarino (io ho usato la qualità che ho in vaso: " strisciante" molto aromatico) 
qualche foglia di alloro
un ramettino di salvia
un goccio di aceto di vino rosso
un bicchiere di barbera
1 costa di sedano
1 carota
1 scalogno
poco brodo
sale e pepe
un pizzico di  noce moscata
burro e olio evo q.b.
poca farina bianca

Pulire il coniglio eliminando il grasso. Lavarlo e asciugarlo molto bene.
Infarinarlo molto, molto leggermente.
In una casseruola dal fondo spesso e capiente, far rosolare a fiamma alta, i pezzi di coniglio in una noce di burro e un filo di olio evo.
Girarlo e farlo rosolare bene da tutte le parti, abbassare la fiamma in modo che sia moderata; aggiungere  gli aromi. Far insaporire qualche minuto e poi sfumare con l'aceto. Aspettare che sia tutto evaporato e poi unire il vino. 



Farlo ridurre un pochino e sale e pepare. Unire le verdure tagliate a tocchi e il fegato intero. Unire anche la grattata di noce moscata. Far cuocere 40-45 minuti (dipende da quanto sono grandi i pezzi di coniglio) bagnando ogni tanto con poco brodo.

Prelevare le verdure e il fegato e passarli finemente. Se necessario unire poco brodo.

Rimettere l'intingolo nel coniglio.
Far riposare pochi minuti e servire.












10 commenti:

  1. Mi piace molto il coniglio e sinceramente riesco a mangiarlo solo con la ricetta che ha sempre fatto mia madre. Alla barbera penso che per me sia un'ottima alternativa e penso proprio di provarlo. Ha un aspetto molto invitante, grazie!!!!

    RispondiElimina
  2. buono questo coniglio ubriaco, mette allegria!

    RispondiElimina
  3. Con questa ricetta Luca ci va a nozze, a dire il vero ci andrei anche io, se non fosse che non riesco a mangiare il coniglio, per quanto so essere carne deliziosa! Eppure giorni fa l'ho cucinato per Luca e per Alice Ginevra che lo amano molto. Terrò presente la tua ricetta, nella nostra cantinetta ci sono 2 bottiglie di Barbera, amiamo i vini piemontesi e difficilmente rimaniamo senza.
    Bacioni e la prossima volta che ci sentiamo sarà già nata la Pupattolina, non ti dico come sono agitata in questi giorni!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. Beh una ricetta così speciale con un vino delle nostre parti non può che essere ben accetta al mio party!!!! davvero presentato bene!! che bello il tuo rosmarino!


    condivido subito!

    RispondiElimina
  5. Ma che bella ricetta per il coniglio!!!!!!
    Brava ragazza!!!!!!!
    il vino barbera forse l'avrò assaggiato una sola volta e l'ho trovato divino...e utilizzarlo per cuocere la carne la trovo davvero una splendida idea
    Un bacione cara Batù
    e buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. Giusto perchè non lo avevo scritto prima! era tutto ok, hai inserito alla perfezione!!! ancora grazie!!!

    RispondiElimina
  7. ubriachiamoci siii..
    ah no, solo il coniglio si ubriaca..? eh vabbeh. ;-)
    buonissimo cara..
    un modo perfetto di cucinare il coniglio che ha bisogno di gusti forti, ceh tolgano quel retrogusto.. selvatico
    baciotti

    RispondiElimina
  8. sinceramente non mi piace il coniglio pro forse cucinato cosi non sarebbe neanche male ;)

    mi iscrivo ^^
    ti auguro un buon weekand
    passa a trovarmi se ti va :)

    http://lemonchicbeautyfashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Adoro il coniglio, in famiglia lo mangiamo tutti, quindi lo cucino molto volentieri.
    Complimenti e bentrovata!

    RispondiElimina
  10. Che bel piatto. Io non cucino mai il coniglio, certo che così mi viene davvero voglia :-)

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...