Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
lunedì 18 marzo 2013

Cosa serve:

300 g. farina 00

200 g. farina manitoba
80 g. burro fuso ma raffreddato
100 g. di zucchero
250 ml. di latte
1 uovo + 1 tuorlo per spennellare
150 g. lievito madre già rinfrescato
o 15 g. di lievito fresco
130 g. uvetta miste (sultanina, corinto)
scorza di 1 limone bio
un pizzico di cannella
un pizzico di sale

Mettere in ammollo le uvette in acqua tiepida.

Io ho usato il lievito madre. Per saperne di più sul lievito madre e per sapere come lo faccio io clicca qui

Se si usa l'altro lievito, farlo sciogliere in poco latte tiepido.
Mettere in una terrina la farina manitoba e il latte. Mescolare con una fochetta, coprire con la pellicola e lasciare riposare una mezz'oretta in luogo tiepido. Riprendere l'impasto ed unire l'altra farina e tutti gli ingredienti, compreso l'uovo leggermente sbattuto (escludendo le uvette).

Mescolare con la forchetta e, in seguito, rovesciare su un piano da lavoro.

Impastare a lungo ma senza strapazzare troppo l'impasto non occorre.
Unire le uvette ben strizzate.
Mettere l'impasto ottenuto in una terrina leggermente infarinata e coprire con un 
canovaccio da cucina.


Far lievitare finchè raddoppia il suo volume. (il tempo è variabile dipende dal lievito usato)
Riprendere l'impasto e dividerlo in 8 palline.



Sistemarle una di fianco all'altra, mantenendo un piccolo spazio per 
facilitare ancora la lievitazione, in una tortiera imburrata ed infarinata 
leggermente, da 24D.
Spennellare le palline con il tuorlo rimasto e lasciare lievitare
ancora per circa 1 ora e mezza.
Spolverizzare con un pochino di zucchero semolato.

Cuocere in forno preriscaldato a 180°/ 190° statico per circa 40 minuti (dipende dal forno)



Veramente ottima tiepida ma buonissima anche fredda.




16 commenti:

  1. che meraviglia questa brioche, bella soffice e con l'uvetta all'interno, un bacio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  2. Certo che con il lievito madre le cose hanno tutto un altro sapore. Davvero bella questa brioche!

    RispondiElimina
  3. Ma che meravigliaaaaaaaaaaaaaaa
    Ragazza un vero capolavoro!!!!!!!!!!
    adoro l'uvetta e il suo profumo in un pan brioche così bello bè mi fa davvero fare pace con il mondo
    Ciao Batù
    Buona settimana

    RispondiElimina
  4. Che meravigliaaaa! Lo aggiungo il prima possibile:)
    :**

    RispondiElimina
  5. un bel modo per adoperare il lievito madre

    RispondiElimina
  6. Cara BAtù bellissima la tua pasta madre e superba la brioche...un ottimo modo per iniziare la giornata...complimenti...un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Devo dirlo .... Fantastica!!! Bella , alta, soffice e' una brioche da invidia!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  8. mamma che aspetto dolce e sofficioso! mi piace!!! grazie la inserisco subito!

    RispondiElimina
  9. che spettacolo =)
    ti seguo, passa a trovarmi se ti va

    http://muchoney.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. Che bella pagnotta, mi piace moltissimo. Anche da me, a Rimini, la facciamo simile per la mattina di Pasqua. Un bacio, a presto

    RispondiElimina
  11. che spettacolo, la devo provare e quindi segno la ricetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. VOLEVO RINGRAZIARTI PERCHE' NELLE TUE RICETTE INSERISCI L'ALTERNATIVA DEL LIEVITO (DOSI PER PASTA MADRE E NON) . E IO CHE AMO IL LIEVITO MADRE DEVO SEMPRE FARE TENTATIVI PER LA PROPORZIONE!!! GRAZIE MILLE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Sabrina!!! :-) sì secondo me è importante poter scegliere, non sempre la pasta madre piace o non sempre si ha a disposizione. Un abbraccio

      Elimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...