Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
giovedì 4 ottobre 2012
Qui in Piemonte sono molto conosciuti i fagioli di Saluggia, un paese in provincia di Vercelli. Sono legumi gustosissimi adatti alle zuppe e primi piatti. Famosi soprattutto perchè ingrediente principale della più famosa panissa :-)

Cosa serve per i maltagliati:


200 g. farina 00

2 uova medie
un pizzico di sale
poco olio evo
farina di semola rimacinata per spolverizzare

Poi serve:


1 etto e mezzo lardo pancettato

1 cipolla bianca
1 costa tenera di sedano bianco
1 foglia di alloro
1 pezzetto di carota
2 manciate di fagioli freschi o secchi
2 patate
brodo di carne q.b.
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
sale 
parmigiano grattugiato
prezzemolo fresco tritato

Mettere in ammollo i fagioli se si usano secchi per 6/8 ore (sennò saltare questa operazione).


Preparare la pasta fresca: mettere sulla spianatoia la farina a fontana, aggiungere un pizzico di sale, una cucchiaiata di olio evo e le uova. Impastare fino ad ottenere un composto elastico. Coprire con un canovaccio e lasciare riposare una mezz'oretta.




Intanto mettere sul fuoco una pentola di coccio se si possiede o una pentola da fondo spesso.
Fare stufare in poco olio evo la cipolla, la carota ed il sedano tritati, unire il lardo tritato e fare rosolare. Aggiungere la foglia di alloro e i fagioli. Abbassare la fiamma.
Mentre i fagioli si insaporisco, pelare e tagliare a tocchi grandi le patate ed unirle ai fagioli.



Coprire con circa 1 lt. e mezzo di brodo caldo, (dipende se si desidera una zuppa più brodosa o densa - va a gusti). Unire il concentrato di pomodoro. Se si usa brodo di carne non occorre aggiungere sale, se si usa brodo vegetale o di dado, salare leggermente.

Mettere il coperchio e cuocere finchè le patate saranno morbide. (circa 30 minuti)


Nel frattempo riprendere la pasta. Stenderla sottile col mattarello o con la macchina tirapasta. Ricavare delle strisce. Tagliare in modo grossolano (da qui il termine "maltagliati") con la rotella tagliapasta, se si vuole ottenere l'effetto crestina, altrimenti con un coltello affilato,  tanti rombi.




Infarinarli con farina di semola rimacinata e tenere da parte.
Prelevare 3/4 dei tocchetti di patate e metà dei fagioli con una schiumarola e passarli al passaverdura. Rimettere poi il passato nella pentola. 

Eliminare la foglia dell'alloro. Unire i maltagliati, fare cuocere pochi minuti (dipende da quanto avete tirato sottile la pasta), spegnere il fuoco, condire con un filo di olio evo, una spolverata di prezzemolo fresco tritato e servire con parmigiano grattugiato a parte.







25 commenti:

  1. Questo piatto è letteralmente paradisiaco...vorrei averlo fatto io!!!! un bacione

    RispondiElimina
  2. Finalmente una vera minestra, di quelle che fanno tanto focolare domestico.....dev'essere una squisitezza!!! Brava!!

    RispondiElimina
  3. Favolosa!!!!! Me la preparo quanto prima, grazie! Aggiungo alle ricette! Baci

    RispondiElimina
  4. Ma che brava che sei,hai fatto tu la pasta a mano e come è venuta bene!Ma dei fagioli così preziosi,avevano bisogno di una pasta speciale e il piatto che ne è venuto fuori, è da leccarsi i baffi!!Troppo invitante davvero,bravissima!Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  5. Che bel piatto!!!! Da noi si fa una "pasta e fagioli"...questa versione mi piace molto!!! e ottimi i maltagliati fatti in casa...brava ;)

    RispondiElimina
  6. wow quanto vorrei fosse freddo freddo e mangiare questi buonissimi maltagliati al calduccio in casa :)

    RispondiElimina
  7. meno male che ci sei tu Renata con questa bella e dolce storia della capretta:-) e di dai festeggiamola mangiando una delle tue torte che sono sempre una bonta'!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  8. come sempre faccio un casino con i commenti perdonami !!!!i tuoi maltagliati sono davvero molto buoni e tu sei sempre molto brava!!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha Ombretta, meno male che ci sei anche tu a farmi ridere e a consolarmi: anch'io faccio sempre casino :-)
      un abbraccio a tutte e grazie!!!!
      P.s. qui fa freddino cari barbapapà, ho acceso anche il riscaldamento sigh...

      Elimina
  9. ahah.. Ombrez che combini !?!? ;-))! a me piace questa torta, ops biscotti, ops branzino ;-PP... permettimi di prendere in giro Ombretta!!
    a parte gli scherzi.. buoni i maltagliati con i fagioli, un piatto unico coi fiocchi!! baci

    RispondiElimina
  10. Dunque amo la pasta fatta in casa.. eh sì è una storia d'amore di lunga data, quindi un hurrà per i maltagliati:D poi se ci sono i fagioli chissà che buoni!
    A presto Batù:**

    RispondiElimina
  11. Ma come con i riscaldamenti?????
    Vieni a scaldarti qui in Calabria .. andiamo a mare...a fare due chiacchiere e a riposarci ...che ne abbiamo diritto!!!!!!!!!!!
    e per la pasta davvero buona!!!!!!!!!!
    Complimenti..i fagioli in famiglia li adoriamo e immagino il profumo di questi
    Un bacio grande Batù!!!!!!!!!
    e aspetto le foto della tua cucina.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. massì che paio di @@ guarda... fa più caldo (meno freddo) fuori che in casa, ma sai non mi lamento... sto diventiando vecchia evidentemente perchè il caldo non lo sopporto più, certo avessi il mare a due passi.. sarebbe un'altra storia eh? :-)))

      Elimina
  12. Mamma mia che ricetta! Io sto aspettando sempre che arrivi il fresco per fare questi piatti della tradizione! Ma ancora da noi non è momento!

    RispondiElimina
  13. oh che bella minestra! sembra davvero gustosa, complimenti.

    RispondiElimina
  14. Buone le paste fatte in casa e con i legumi legano tantissimo. Qui fa ancora tanto caldo,ma io sono contenta. Complimenti Batù, ottimo primo.

    RispondiElimina
  15. Qui per fortuna non fa ancora freddo, ma questa bella pasta e fagioli (magari tiepida) me la mangerei volentieri!!!
    Sempre bravissima, aspettiamo le foto della tua nuova cucina
    Bacioni

    RispondiElimina
  16. Una bellissima ricetta, adoro la pasta coi fagioli!!!!

    RispondiElimina
  17. Ma questo è un piatto DA IMPAZZIREEEEE 8e sono gia sulla buona strada data la mia testolina bacata, ahahhaha).Dirti che mi piace è dir poco!!!!!Mi fai gola anche la mattina, ho detto tutto!!!!!BRAVISSIMA COME SEMPRE BATUCCIA, sei il mio mito...che devo fa?????.:DDDD UN BACIONE

    RispondiElimina
  18. io la mangerei anche in piena estate...favolosa!!
    Ciao Carissima Batu'..

    RispondiElimina
  19. un gran bel primo piatto con la pasta fatta a mano e anche l'ottima scelta dei fagioli

    RispondiElimina
  20. Preparazione impeccabile, risultato finale da far fare il bis sicuramente, credo che sia davvero perfetto nel gusto nel sapore e molto nel profumo. Ottima ricetta e grazie di averla condivisa, buon week-end. Ciao.

    RispondiElimina
  21. Ciao, adoro le ricette rustiche e dai sapori autentici !! Passa a trovarci se ti fa piacere e unisciti ai lettori :) Un bacio affettuoso! http://duecuorieunapadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  22. Buona, buona, buona!!!! Eccezionale con i maltagliati fatti in casa, sei un mito!!!
    Buona domenica
    Dana et Dana

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...