Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
domenica 30 settembre 2012

Cosa serve per la pasta strudel (dosi per 2 strudel)

250 g. farina rinforzata o 00
60 g. burro
1 uovo
6 cucchiai di acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero
1 pizzico di sale.

Cosa serve per il ripieno:

3 pere mature (ottime la qualità e le dimensioni "fiorella")
250 g. latte
40 g. zucchero
15 g. farina 00
2 tuorli d'uovo
la punta del coltello di semi di vaniglia
60 g. cioccolato fondente tritato grossolanamente
ruhm
latte per spennellare
pane grattugiato
zucchero a velo.

FARE LA PASTA PER STRUDEL:

Per vedere come si fa cliccare qui


Dunque sulla sfoglia spolverizzare una cucchiaiata abbondante di pangrattato
precedentemente leggermente tostato in un padellino antiaderente, a fuoco basso, attenzione che non bruci altrimenti diventa amaro.

PREPARARE IL RIPIENO:

Fare la crema montando i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina e, sempre mescolando con una frusta, aggiungere poco per volta il latte già tiepido e i semini di vaniglia.
Mettere sul fuoco e sulla fiamma dolce, sempre mescolando, fare raddensare la crema.
Pelare e tagliare a spicchi abbastanza sottili le pere. Metterle a macerare 15 minuti in un bicchierino di rhum.


Prendere la pasta strudel e cospargerla con pane grattugiato, formare poi uno strato di crema intiepidita. Adagiare le fette di pera sgocciolate dal rhum.



Cospargere poi con il cioccolato fondente tritato grossolanamente.
Chiudere "a libro" lo strudel molto delicatamente considerando la pasta sottilissima.
Praticare con il pollice tre fori lungo lo strudel.
Sigillare le estremità.


Spennellare con latte e infornare in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti,
fare raffreddare e spolverizzare con poco zucchero a velo.

 






32 commenti:

  1. Che bella ricette, e che bella l'idea di congelare la pasta già stesa! Il ripieno comunque è da urlo!

    RispondiElimina
  2. Batù, che bontà amo lo strudel ma ancora non l'ho mai fatto. Prendo volentieri un pezzetto del tuo e poi ti faccio i complimenti per il vestitino del tuo blog molto caldo e autunnale

    RispondiElimina
  3. grazie ragazze :-) sì è davvero comodo congelarla stesa, si scongela in frettissima! grazie per i complimenti della veste del blog, mi piace cambiare il vestito in base alla stagione, cerco di farvi vedere ciò che mi circonda :-) un bacione

    RispondiElimina
  4. Lo strudel! Il comfort food per eccellenza.. La mia mamma lo fa sempre quando ci vuole coccolare e a me ricorda l'autunno e momenti sorridenti:) anche la tua versione con le pere è molto interessante! Un bacione e buona domenica:*

    RispondiElimina
  5. Lo strudel inteso come tale un must di Trieste reduce dal periodo asburgico....fatto di sole mele almeno la vecchia ricetta poi con il tempo ogni cuoca ha aggiunto qualcosa di suo. la pasta che fai assomiglia alla fillo tanto è sottile provero anche questa versione m'intriga.ciaooo e buona domenica

    RispondiElimina
  6. Una bontà!! Perfetta per l'autunno... solo che qui in Sicilia abbiamo ancora 35 gradi e si muore di caldo. Un pezzetto però lo mangerei lo stesso ;-) buona domenica

    PS: mi piace molto la tua foto autunnale!!

    RispondiElimina
  7. Cara Batù, complimenti per la ricetta, le illustrazioni passo-passo fanno capire chiaramente che sei una provetta sfoglina! non so se sarei capace, certo che fai venire voglia di provarci!
    il ripieno è l'abbinamento classico che preferisco!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  8. deve essere buonissimo complimenti

    RispondiElimina
  9. finalmente una brava cuoca che per fare lo strudel non usa la pasta sfoglia brava un ottima variante lo strudel pere e cioccolato

    RispondiElimina
  10. Carissima hai fatto uno strudel favoloso!!!!
    sei sempre bravissima!!!
    In bocca al lupo per il contest
    un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Ma quanto vorrei avere la tua manualità in cucina!! Io lo strudel non ci penso proprio a farlo in casa , troppo difficile per mee!! Ma quanto mi piace :-))

    RispondiElimina
  12. Rieccomi velocemente! Se passi da me c'è qualcosa per te! baci

    http://incucinacongioia.blogspot.it/2012/09/premio-semplicity.html

    RispondiElimina
  13. Caspita che sfoglia perfetta! sei bravissima! e che buono il ripieno, devo fare questo dolce prima o poi per mio papà che ne và matto :D

    RispondiElimina
  14. Ma che buono, non l'ho mai provato diverso da quello con le mele...ottimo consiglio! Un abbraccio, Manu

    RispondiElimina
  15. Adoro lo strudel...e' per fortuna vivo nel paese dello strudel (piu' o meno!) :))
    Il tuo e' una bonta', brava e buona serata.

    RispondiElimina
  16. Un abbinamento classico che non stufa mai e che tu hai reso eccellente con la tua bravura!!!Sei davvero tra le migliori Batucciaaaaaaaaaaaaaaa, non ce n'è!!!!!!!^_^ COMPLIMENTIIIIIII!!!!!!ti mando un abbraccione e ti auguro buona settimana!!

    RispondiElimina
  17. Mmmm adoro lo strudel! Splendido! :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  18. bello, buono buonisssssssiiiimoooooo. brava ciao e buon inizio settimana. ciao kiara

    RispondiElimina
  19. bello, buono buonisssssssiiiimoooooo. brava ciao e buon inizio settimana. ciao kiara

    RispondiElimina
  20. bello, buono buonisssiiiimo. ciao e buon inizio settimana kiara

    RispondiElimina
  21. Ciao Batù, come stai? Mi piace la tua ambientazione autunnale, per non parlare dello strudel, è uno dei dolci che preferisco. Grazie per la presentazione, molto dettagliata. Buona serata.

    RispondiElimina
  22. fantastico! uno strudel con pere e cioccolato, deve essere divino! Complimenti!

    RispondiElimina
  23. che buono questo strudel!! molto interessante il suggerimento x congelare la pasta:-). A presto!
    Elisa

    RispondiElimina
  24. Ciao !!! Come stai? Questo strudel e' davvero una favola!!! È tu come sempre bravissima hai fatto una sfoglia da manuale e il ripieno davvero buono:)
    Bacioni

    RispondiElimina
  25. adoro lo strudel (il mio dolce preferito in assoluto) ma non mi sono mai cimentata nella preparazione della pasta tirata.
    Sei stata bravissima, ti è venuto davvero alla perfezione!
    Buon lunedì

    RispondiElimina
  26. complimenti per questa ricetta è meravigliosa !!!ciao vita

    RispondiElimina
  27. Uno strudel eseguito ad opera d'arte!L'impasto è finissimo proprio come dev'essere e l'aggiunta di crema lo rende irresistibile!Bravissima e complimenti!

    RispondiElimina
  28. Ma è meraviglioso
    cara Batù davvero una preparazione stupenda e l'abbinamento pere e cioccolato che te lo dico a fare????Mi fa impazzire!!!!!!!!!!
    Spero che i lavori procedano meglio e più velocemente
    e spero davvero che tu ti senta meglio
    ti abbraccio forte e aspettando di gustarmi le foto della tua nuova cucina
    ti auguro BUONA SETTIMANA BIMBA

    RispondiElimina
  29. Che buono e che bello questo strudel, io però lo metterei nella categoria Saladino che ne dici? Ci sono le mele affettate, di gratuggiato con la gratuggia mi pare di non aver visto nulla,fammi sapere! Baci

    RispondiElimina
  30. ottimo il tuo strudel mi piace tantissimo e passa a trovarmi è iniziato il mio primo contest

    RispondiElimina
  31. Ciao Ely ti rispondo anche qui da me, c'è il cioccolato grattugiato, comunque se preferisci la categoria saladino per le pere affettate, a me va bene :-) vedi tu, grazie. E... grazie a tutti per i vostri commenti bellissimi!!! Domani spero di riuscire a passare da tutti

    RispondiElimina
  32. brava, con quella pasta fine mi piace ancora di più, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...