Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Partecipo alla rubrica "al Km 0"

Partecipo alla rubrica "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
venerdì 16 marzo 2012
Una buonissima idea da portare a tavola anche a Pasqua!


Quanto mi piace la faraona! Non l'avevo mai cucinata ripiena, mi era capitato di essere invitata a cena e di averla mangiata. Ma era di quelle belle e pronte che si comprano al supermercato e, sinceramente, non mi è piaciuta per niente. Forse era un po' la sorella di quei polpettoni pronti.. puah! i gusti sono gusti.... per carità.


Questa ricetta è mezza inventata, nel senso che ho letto un tot di preparazioni e poi ho fatto, in realtà, un mix, ho fatto di testa mia. Sono contenta perchè mi è sembrato un piatto azzeccato, avevo ospiti e mi sembra abbiano gradito.


Cosa serve: (per 10 persone)


una faraona disossata
500 gr. polpa di salsiccia di vitello
200 gr. spinaci freschi già cotti, strizzati e tritati.
la mollica di una pagnottella di pane 
1 uovo
noce moscata 2 grattate
sale e pepe q.b.
poco latte
1 bicchierino di armagnac (o cognac)
100 gr. prugne secche denocciolate
1 rametto di rosmarino
olio e.v.o.


Fare disossare la faraona dal macellaio.
Pulire e far lessare gli spinaci in acqua bollente e salata. Scolarli, strizzarli e tritarli.


Mettere la mollica del pane nel latte. Poi, strizzarla e tritarla.
Fare rinvenire le prugne in poca acqua tiepida.
Amalgamare alla polpa della salsiccia di vitello gli spinaci, il pane, l'uovo, la noce moscata, sale e pepe.


Riempire la faraona con questa farcia. Legarla bene con spago da cucina. Salare anche l'esterno della faraona da entrambe le parti. 
Inserire un rametto di rosmarino ed alcune prugne strizzate.  Irrorate ancora con poco olio e.v.o.





Mettere un filo d'olio in una pirofila che possa andare bene da portare poi a tavola, adagiare la faraona ed aggiungere le altre prugne.


Mettere in forno già caldo a 190°/200° (dipende dal vostro forno).
Fare rosolare bene 15/20 minuti, poi aggiungere il bicchierino di armagnac.


Continuare la cottura ancora per una cinquantina di minuti.

Togliete la farona dalla pirofila. Mettetela su un tagliere e fate raffreddare bene.
Con un cucchiaio prendere tutto il sughetto e le prugne cotte. Passare al setaccio o frullare.


Lavare ora la pirofila che inevitabilmente sarà "sporca" dalla cottura.


Quando la faraona sarà fredda, tagliarla a fettine non troppo spesse, sistemarle nella pirofila e irrorarle con la salsina alle prugne.
Al momento opportuno, fare riscaldare la farona per 15 minuti in forno bello caldo e servire.










22 commenti:

  1. Ma che splendida ricetta!!!!
    Oh Batù ma sei stata bravissima..se si porta a tavola questo trionfo minimo un'applauso!!!!!!
    Complimenti davvero!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ehi ma questo è davvero un signor secondo, complimentoni sei stata bravissima!!!

    RispondiElimina
  3. NON L 'HO MAI FATTA NEANCHE IO LA FARONA MA GUARDANDO LA TUA DEVE ESSERE SQUISITA! BRAVA CON LE DOSI AD OCCHIO:-) BACIONI

    RispondiElimina
  4. NON CI SONO PAROLE PER DESCRIVERE QUANTO è BUONA E FANTASTICA SEI BRAVISSIMA E SE PASSI DA ME TI ASPETTA UN PREMIO CIAO :)

    RispondiElimina
  5. come prima volta ti è venuta proprio bene,complimenti!!

    RispondiElimina
  6. che meraviglia! Un piatto complesso e sofisticato! I miei complimenti...perfetti per i giorni di festa :)

    RispondiElimina
  7. ammappa cara mia che bel lavoro!! ti dirò ..la crema di prugne l'ho provata con il tacchino ed è perfetta!! nn così particolare però, immagino sia lo stesso per la farona, si sposa benissimo con queste carni.. un bel piatto pasquale, complimenti, mi piace molto! ciaooo

    RispondiElimina
  8. forse ho cancellato il commento :(
    va beh, dicevo che hai fatto un bel lavoro!ho avuto modo di preparare il tacchino con la crema di prugne ed è ottimo, quindi lo sarà di sicuro anche con la faraona! si sposano benissimo le prugne con questi tipi di carne, complimenti,mi piace molto, qui la faraona te la sogni ma ecco, si può sempre ripiegare sul tacchino :D bravissima! un ottimo piatto pasquale! ciao cara!

    RispondiElimina
  9. wowwwwwwwwwww!!!!!caspita è un piatto da Re!!!!!!complimenti Batù!!!!!sei sempre fantastica!!!Un bacione e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. ma complimenti davvero..mi piace un sacco..bella ricetta..

    RispondiElimina
  11. bela questa faraona, molto appetitosa!
    io ho le faraone che alleva la mia mamma, sono ruspanti e un po' più toste di quelle del macellaio, ma il sapore ci guadagna!!!
    baci

    RispondiElimina
  12. Complimenti ti è venuta una meraviglia!

    RispondiElimina
  13. Sai che la faraona è la mia preferita? io vado matto per questo volatile e soprattutto ripieno, la faccio, ma non ho mai messo del liquore, comunque sei stata perfetta, complimenti...buon we. Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  14. sono contenta che ti sia piaciuta :-) buon week a te!

    RispondiElimina
  15. Complimenti! una bella e buona ricetta che ti avrà fatto fare un figurone. L'ho trascritta, non mi sembra difficile ed ha il vantaggio che si può preparare prima. Buon fine settimana, Laura

    RispondiElimina
  16. è una preparazione molto raffinata ci vuole una certa bravura per farlo venire così bene, complimenti

    RispondiElimina
  17. troppo gentili :-) in realtà, l'unica difficoltà, se così si può chiamare, è avere una buona dose di pazienza per imbottire la faraona... il resto è semplice :-)

    RispondiElimina
  18. che meraviglia mi hai fatto venir fameeeeee

    RispondiElimina
  19. non so pechè non ho mai mangiato una faraono mi incuriosice molto come hai preparata ha un magnifico aspetto

    RispondiElimina
  20. hai ragione.. è un ottima idea per il pranzo di Pasqua! brava!

    RispondiElimina
  21. Complimenti cara Batù, deve essere buonissima, quasi quasi la metto in lista per il menù di Pasqua!
    ciaooo e buona serata :))

    RispondiElimina
  22. Non ho mai mangiato questo piatto, sono curiosa. Hai sempre delle ottime idee. Brava

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...