Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
giovedì 26 gennaio 2012
Da noi in piemonte, il coniglio più pregiato è quello grigio di Carmagnola.
Non sempre trovo questa qualità  dal macellaio, ma quando c'è la compro al volo, ha carni bianche e delicate.


L'ho cucinato così:


1/2 coniglio a pezzi
rosmarino
timo
maggiorana
1 bicchierino di armagnac
aglio
patate q.b.
zucca q.b.
farina di riso 
olio e.v.o.
sale


In una casseruola che possa andare anche in forno, fare scaldare appena un filo di olio e.v.o. aggiungere i pezzi di coniglio precedentemente lavati e sgrassati (il grasso a tocchi che si trova nel coniglio va eliminato, non si scioglie con la cottura), ed infarinati nella farina di riso.
Se non avete la farina di riso non infarinateli affatto. 


Lasciare arrostire bene la carne da entrambi i lati. Unire un bicchierino abbondante di armagnac (se non ce l'avete usate brandy o cognac), lasciate evaporare bene, salate e aggiungete le erbe aromatiche e l'aglio.

Sbucciare e tagliare a tocchi piuttosto grandi le patate e la zucca. La quantità fate ad occhio, due patate a testa e stessa quantità di zucca. Questo piatto era per due persone (che mangiano...ma potrebbe anche essere per 3 o 4 se ne mangiate solo un pezzo)


Aggiungete le patate, fate cuocere 10 minuti. Intanto accendete il forno a 180°
Dopo 10 minuti aggiungete anche la zucca, regolate le verdure di sale.

Mettete in forno con la casseruola coperta da carta stagnola per circa 30 minuti. Ogni tanto controllate se è il caso di aggiungere un mestolo di brodo o acqua. Io non l'ho dovuto aggiungere (dipende anche dalla zucca quanto è acquosa) la pietanza deve essere arrostita, non stufata.


Togliete la carta stagnola e fate cuocere ancora una qualche minuto. 







27 commenti:

  1. Ottimo.......Ti ho scelto per questo premio:
    http://cucinaefimo77.blogspot.com/2012/01/un-regalo-prezioso.html
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. Prima!!!!
    Il coniglio mi piace molto: la sua carne è delicata e magra e si può cucinare in vari modi,
    Mi piace molto l'accoppiata di verdure che rendono questo secondo veramente completo!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Wow...con la zucca il coniglio non l'ho mai provato. Visto la dolcezza delle carni si deve sposare proprio bene. Mi hai dato un'ottima idea!

    RispondiElimina
  4. Buonissima ricetta...Mio padre li alleva e io in gravidanza ne ho mangiati tantissimi...e mi piacciono!!!! e sono sempre alla ricerca di nuove idee
    Proverò questa
    GRAZIE MILLE!!!!!

    RispondiElimina
  5. Ha un ottimo aspetto ed è pratico, con una cottura anche il contorno. Laura

    RispondiElimina
  6. Buonissimo questo coniglio!!Che voglia di mangiarlo!!!Purtroppo anche se il mio Pulcio non gli piace il coniglio e purtroppo non lo cucino mai!Lolly

    RispondiElimina
  7. meraviglioso questo coniglio,una delizia e la preparazione semplice complimenti un piatto buonissimo ciao :)

    RispondiElimina
  8. Sono anni che non cucino il coniglio, anche perché non sono una sua fan, lo facevo sempre per i miei suoceri, anch'io in forno ma con le olive taggiasche. Ma questo con patate e zucca mi ispira molto, chissà...
    Bacioni

    RispondiElimina
  9. Non mangio il coniglio, magari sostituisco con il pollo, che dici?
    Baci, ti aspetto con una ricettina per la raccolta!

    RispondiElimina
  10. Tiziana: perchè no?credo sia versatile come preparazione, con il pollo, l'agnello :)
    grazie a tutte!!

    RispondiElimina
  11. wow! deve essere ottimo! complimenti :)

    RispondiElimina
  12. nn vado matta x il coniglio ma fatto cosi' quasi quasi lo ricucino...davvero gustoso!!! ^_^ buona serataaaaa bacio!!!

    RispondiElimina
  13. Non credo di aver mai cucinato il coniglio ma dovrò cercare di rimediare presto, magari con la tua bella ricettina!!! Baci

    RispondiElimina
  14. Batù, è spettacolare questa ricetta, molto diversa dal modo in cui solitamente lo cuciniamo e molto intrigante, poi ti dirò una cosa, Alice Ginevra adora la zucca, l'ha già assaggiata col brodino e frullata, non ne lascia nemmeno un cucchiaio, idem per il coniglio, finora solo liofilizzato. Grazie mille!
    Sabrina&Luca+la Pupattola
    P.S. Buon fine settimana

    RispondiElimina
  15. Scusa se ho perso un colpetto, ma perchè infarinare il coniglio solo in quella di riso? Sto per scoprire uno di quei segreti in cucina che così tanto mi piacciono....
    Questa ricetta è già mia, mi sto già pregustando il coniglio

    RispondiElimina
  16. mammamia che buono !!!!!!!!!!!!!!!sapessi quanto tempo è che non lo mangio ....c'è mio marito che non vuole vederlo nemmeno da lontano il coniglio .....figurati a tavola .....da piccolo ne aveva uno che lo teneva come un gattino....e da quando gli è morto per lui è un animale sacro ....quai a mangiarlo.....ciao ...un bacio

    RispondiElimina
  17. Buongiorno, coniglio e pollo sono l'unica carne che mangia mio figlio piccolo (l'altro non ha problemi!!). Ho letto il tuo primo contest, mi piace l'idea di antipasti e dolci, sono quelli che preferisco anche io!! Chissà se faccio in tempo....... Buona giornata!

    RispondiElimina
  18. che buono...fatto cosi' mi manca..
    lo provero' di certo! Grazie!!
    baci

    RispondiElimina
  19. @Sara: hai ragione avrei dovuto specificarlo: perchè la farina di riso è ottima per infarinare ciò che deve essere fritto: pesce, verdura, frutta ma anche carne. Conferisce una crosticina leggera e assorbe poco l'olio, in questo caso non è un fritto, ma arrostita. Se usassi la farina 00 il risultato sarebbe più "cremoso" :-) spero di aver spiegato bene..
    @Nadia: e ci credo! tuo marito ha ragione :-)
    @Bea..dai hai tempo fino a lunedì!

    RispondiElimina
  20. Ciao piacere! ho trovato per caso il tuo blog partendo dal tuo contest dagli antipasti ai dolci.. mi sa che sono arrivata un pò tardi! sarà per la prossima! intanto ti seguo! a presto Francesca

    RispondiElimina
  21. Sei stata chiarissima, in effetti la farina di riso è spesso usata per le pastelle, voglio proprio provare ad utilizzarla per la carne, non ci avevo mai pensato. Grazie per questa dritta!!!

    RispondiElimina
  22. col coniglio non ce la posso fare, ma la ricetta mi piace!

    (se commento con account google è perché non jela faccio ancora col wordpress :-( )

    RispondiElimina
  23. eheeehhe prova con le quaglie :-)

    RispondiElimina
  24. Mmmmm ho cominciato ad apprezzare il coniglio solo da poco tempo...mi sa che la proverò presto!

    RispondiElimina
  25. Ti invitiamo, se non ancora hai partecipato, al nostro Giveaway! Affrettati ci sono in premio i nostri prodotti gustosi!!

    http://agriturismocaversa.blogspot.com

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Partecipa al nostro Contest di "al Km 0"

Partecipa al nostro Contest di    "al Km 0"
Scade il 28-04-2017

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...