Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
martedì 28 giugno 2011

Come serve:

300 g. farina manitoba
200 g. farina di semola rimacinata di grano duro
1 decimo di cubetto di lievito di birra fresco oppure 1 g. di quello secco
1 cucchiaino e 1/2 di sale
350 ml. acqua


La ricetta prevede una lievitazione di 24 h. ma sinceramente io ho lasciato lievitare circa 18 h. avevo quello spazio di tempo :-) ma il risultato mi è parso ugualmente buono.


La sera verso le 17 ho preparato l'impasto: ho sbriciolato il lievito nelle farine setacciate, ho aggiunto l'acqua dare una mescolata molto veloce con le mani. Unire il sale poi l'ho con la pellicola, e l'ho lasciato lievitare fino alle 10 circa del giorno dopo.

L'impasto deve essere molle-molle. L'ho preso, l'ho riversato sulla spianatoia  infarinata, e poi ho infarinato anche la superficie. A questo punto, semplicemente, si deve ripiegare i quattro lati

Ora, tenendo la parte piegata di sotto, lo avvolgiamo dentro un canovaccio infarinato e si lascia a lievitare ancora per due ore. Sarà un'operazione non semplicissima, nel senso che, essendo un impasto molto molle tenderà a scivolarvi dalle mani.
Trascorso un'ora e mezza, quindi mezz'ora prima dell'ultima lievitazione, accendere il forno a 230° e mettere all'interno una teglia alta con il coperchio, ad esempio un cuocipollo o una teglia per pasticci di pasta. Deve essere caldissima.
Riprendere la nostra pagnotta, cappottarla (questa volta le pieghe devono rimanere sopra) nella teglia, copriamo con il coperchio rovente ed inforniamo per mezz'ora.
Trascorso questo tempo, facendo attenzione a non scottarci, scoperchiamo e lasciamo ancora cuocere 10 minuti/ un quarto d'ora. Dipende dal Vs. forno. Se è a gas anche per 20 minuti


credo sia molto più lungo e difficile da spiegare che da fare.

3 commenti:

  1. perfetto, Batù, e il mitico pane senza impasto riesce a mietere ancora vittime panose! :-))))
    ma come si fa a resistergli?

    RispondiElimina
  2. Grazie infinite Cindy,"perfetto" detto da te è un gran bel complimento (e me lo tengo stretto, un'esortazione a migliorarsi sempre più; sono contenta di non aver commesso errori nel nominarti. Devo ancora imparare la netiquette e tutto il resto..:-))Grazie ancora

    RispondiElimina
  3. devo provare a fare questo pane... io adoro fare il pane!!!Maria

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...